Use the form below to register your account.

Security question:

12 + 9 =

Register Account

  • News
  • Architetti al lavoro, Architect@work

Architetti al lavoro, Architect@work

15 Novembre, 2016

Architetti al lavoro, Architect@work

 

Architect@work

Architetti al lavoro, Architect@work, è l’evento internazionale che si è svolto il 5 e 6 ottobre a Roma.
L’evento rivolto agli addetti del settore, architetti e designer, è un’occasione per conoscere le ultime novità in campo. Non a caso il sottotitolo dell’evento è “architect meets innovation”.
Tra le tante novità, alcune mi hanno maggiormente attirato.

Bisazza

Bisazza ha presentato Wood. Un innovativo parquet prefinito in legno di rovere disponibile in cinque formati e dieci colorazioni molto resistenti ai raggi UV.
Sotto uno strato di rovere di 4 mm si trova un multistrato fenolico di betulla di 11 mm. La posa è veloce grazie ad un sistema ad incastro che mantiene il pavimento indeformabile nel tempo.
La superficie spazzolata risulta estremamente resistente alle macchie e allo sporco grazie alla finitura con vernice acrilica all’acqua. Sottoposto a severi test superati con ottimi risultati, questo bellissimo parquet può essere tranquillamente impiegato in bagni e cucine. E’ compatibile con le classiche cementine offrendo la possibilità di comporre pavimenti misti per materiale e colori.
Sarà disponibile sul mercato non prima della fine dell’anno ad un prezzo di circa 300€/mq.

Architect@work

Termolux

Un altro interessante prodotto è quello proposto dalla svizzera Termolux.
Il suo nome è Vision e si tratta di due vetri stratificati con interposta fibra di vetro sapientemente incrociata per far passare la luce con un effetto particolarmente bello. A seconda dello spessore della fibra che può essere scelto tra 0,15 e 3 mm, la lastra assume maggiore o minore trasparenza. La versione colorata, Vision Color, è ottenuta mediante l’applicazione di una pellicola ed offre una gamma di sedici colori e diverse gradazioni intermedie. Le applicazioni possono essere le più svariate: divisioni interne (mobili o fisse), elementi decorativi, lucernari, pareti retroilluminate di sicuro effetto scenico, ecc.
Il prezzo è a partire da 120€/mq nella versione meno trasparente con un maggior spessore di fibra di vetro.

Architect@work

Bencore

Presente ad Architect@Work come sponsor tecnico, Bencore presenta pannelli compositi in termo-resine a struttura alveolare (nido d’ape).
Un prodotto molto versatile; il solo limite è la fantasia o, meglio, la creatività.

I pannelli sono in grado di assumere diversi aspetti a seconda della combinazione di materiali utilizzati e possono servire per svariati usi. Quello riportato nella foto, per esempio è un pannello che si trovava all’inizio dell’area espositiva dell’edizione romana, il suo nome è Mirror ed è costituito da due pelli esterne in acrilico, di cui una a specchio, e un’anima a nido d’ape in alluminio.
Gli aspetti estetici che può assumere questo prodotto e gli usi possibili sono veramente i più disparati.
Uno di questi che trova largo impego nell’architettura d’interni è Ecoben WaveTM.
Un pannello composito con anima alveolare in cartone riciclato formata da piani ondulati accostati in successione con finiture liscia e satinata. Può essere utilizzato nell’architettura di interni come elemento di separazione (anche intere pareti), porte, tavoli, mensole, si possono realizzare giunzioni ad angolo tra pannelli.

Architect@work-Bencore

Inoltre questi pannelli, realizzabili in molteplici colori, finiture e texture, offrono una percezione visiva differente e cangiante a seconda del punto di vista dell’osservatore, un effetto maggiormente accentuato se retroilluminati.Per vedere le altre bellissime varianti disponibili e le possibili applicazioni vi rimando al sito www.bencore.it.

Tanti i materiali che meritano di essere visti, Architect@Work vi aspetta a Milano il 23-24 novembre.
Per conoscere tutte le date delle prossime edizioni, basta visitare www.architectatwork.com/en/editions/

CHI E’ L’AUTORE

Luca Giuseppe Gentile, Architetto e Home Stager
Luca-G.-GentileLaureato nel 2005, da sempre creativo, amante delle novità e aperto alla scoperta di nuove strade per rispondere alle necessità che si presentano di volta in volta.
Appassionato di modellazione 3D, grazie ai rendering di altissima qualità aiuta ad “entrare” nel progetto mostrandolo come se fosse già realizzato.
Con una spiccata propensione alla soluzione dei problemi, ama andare al cuore delle questioni e curare i dettagli, convinto che facciano la differenza e rendano più armoniosa la vita di chi abita o semplicemente visita un ambiente ben progettato: per lui le cose non devono solo apparire belle, ma esserlo.
Contatti

Related Articles

There are currently no articles related to this post.