Use the form below to register your account.

Security question:

9 + 9 =

Register Account

  • News
  • Investimenti immobiliari: il mercato è in ripresa?

Investimenti immobiliari: il mercato è in ripresa?

26 Febbraio, 2020

Investimenti immobiliari: il mercato è in ripresa?

Investimenti immobiliari, dopo il periodo di crisi del settore si assiste ad un ritorno al mattone.
Complici i nuovi trend del mercato gli investimenti immobiliari sono in ripresa.
Affitti brevi, student housing, canone concordato, sono tutte modalità che, in alternativa all’affitto tradizionale, hanno reso più appetibile il marcato.
A questo si aggiungono, per chi acquista, prezzi ancora contenuti per certe aree, aste più accessibili ed il saldo e stralcio.
Anche i bassi rendimenti dei conti correnti o dei Bot hanno avuto il loro peso.
Per contro la tassazione (imposte sull’acquisto, Imu, eventuale mutuo e commissione d’agenzia, spese di gestione) è uno degli aspetti che limita questa corsa agli investimenti immobiliari.

Investimenti immobiliari: il mercato è in ripresa?

Roma e Milano sono le mete preferite dai grandi investitori che puntano su uffici, hotel e retail.
Sul mercato residenziale gli investitori sono per lo più privati.
I rendimenti cambiano a seconda dell’area e della modalità.
Gli affitti brevi hanno sicuramente contribuito all’aumento degli acquisti. In questi casi la rendita percepita è influenzata anche dalla gestione dell’immobile.
Chi se ne occupa in proprio avrà un margine più consistente ma dovrà mettere in conto l’impegno richiesto.
Diversamente chi decide di affidarsi a professionisti del settore dovrà cedere tra il 20 ed il 30% del ricavo.
Destinare l’immobile all’affitto breve o a quello tradizionale è una scelta che va ponderata conoscendo il mercato.
In base alla città ed alla zona in cui si trova l’immobile, infatti, può essere più conveniente un affitto tradizionale rispetto ad uno a breve termine.

I tagli che si prestano meglio agli investimenti sono il bilocale ed il trilocale. In netta ripresa il monolocale nei principali capoluoghi.
I locatari prediligono immobili ristrutturati, riqualificati e ben arredati.
La redditività annua lorda, di queste tipologie, differisce da quella netta, per i fattori già indicati. La stima è di circa un – 40%.
Ad esempio un bilocale a Milano ha una rendita lorda media del 4,8% e netta del 2,7%. A Bologna si passa dal 4,7% al 2,5%, Roma dal 4,5% al 2,5%, Napoli dal 4,6% al 2,4% e Palermo dal 5,6% al 2,6%.

Se alcune zone trainano la tendenza, in altre si va a rilento, soprattutto in periferia.
La tendenza comunque vede una fiducia rinnovata negli investimenti immobiliari.
Il mercato è dunque in netta ripresa?
Tu cosa ne pensi?

I dati riportati si riferiscono ad indagini svolte dall’ufficio studi Tecnocasa (Primo semestre del 2019)
Foto e progetto: Arch. Barbara Sala

CHI E’ L’AUTORE
Lucia Garofolini, Architetto e Home Stager
Dopo la laurea matura le sue competenze professionali in di Studi di Ingegneria ed Architettura spaziando in vari settori; residenziale, industriale e commerciale.
All’interno di Arching – Architettura d’interni & home staging, fornisce risposte progettuali alle differenti esigenze dei committenti che siano quelle di una ristrutturazione, di un relooking degli spazi o di una consulenza per l’acquisto di nuovi arredi.
Attraverso i vari servizi di home staging fornisce un supporto professionale rivolto a chi vuole vendere o affittare una proprietà.
Contatti

 

Related Articles