Use the form below to register your account.

Security question:

9 + 5 =

Register Account

  • News
  • Se l’home staging fosse una disciplina sportiva …

Se l’home staging fosse una disciplina sportiva …

Marzo 7th, 2017

Se l’home staging fosse una disciplina sportiva …

Se l’home staging fosse una disciplina …

A molti sarà capitato di partecipare, almeno una volta, al gioco del “Se fossi …”. Ma anche chi non lo conoscesse, (ragionando sul nome), avrà capito che ogni concorrente, a turno, deve fare delle domande per scoprire un personaggio. Quest’ultimo sarà personificato da un altro concorrente, appositamente scelto. Con le sue risposte dovrà consentire agli altri di arrivare alla soluzione. Come al solito, il primo che ci riesce vince la partita.

In realtà esistono diverse varianti di questo gioco, legate anche all’età dei concorrenti, ma in questa sede a noi interessa solo carpirne lo spirito.
Facciamo finta di essere di essere stati sorteggiati e di dover personificare un professionista “Home Stager”. Ecco allora che uno dei tanti concorrenti ci chiede: “Se fossi … una disciplina sportiva?”.

PENSIAMOCI UN ATTIMO

Bella domanda. Per creare l’associazione corretta dobbiamo prima rispondere ad altre due domande fondamentali.
“Chi è costui?”
“Cosa fa di preciso?”
L’Home Stager valorizza gli immobili, migliorando la loro immagine, a cominciare ovviamente da quelli in vendita o in locazione. Ma attenzione, perché non si limita necessariamente solo a questi. Infatti, egli può applicare i suoi principi e le sue tecniche tanto nell’Home Staging, (dove si sono forgiate), quanto nell’Home Relooking.
Quante volte vorremmo “rinnovare” la nostra abitazione, rinfrescandola nell’aspetto, razionalizzandola nei contenuti e adeguandola ai tempi.
Ci viviamo e non abbiamo alcuna intenzione né di venderla, né tantomeno di modificarla nella struttura. Allora cosa potremmo fare? Semplicemente affidarci proprio ad un intervento di Home Relooking. Essenziale, veloce ed economico.

TORNIAMO AL NOSTRO GIOCO

L’Home Stager per valorizzare gli immobili, deve seguire un procedimento ben codificato. Si parte con un sopralluogo molto accurato. Oltre ad ascoltare il proprietario, che deve introdurlo alle caratteristiche e peculiarità dell’immobile, prende appunti e documenta il tutto con fotografie.
Questo momento, che è fondamentale per il prosieguo del lavoro, (dove conta tantissimo l’esperienza e la professionalità dell’Home Stager), non ha prezzo … ma nemmeno per il venditore.
Adesso però comincia il lavoro vero e proprio, che si sviluppa attraverso diverse fasi, misurabili e quantificabili.

Il primo passo è l’elaborazione di una relazione descrittiva delle criticità presenti nell’immobile. Questa costituirà la base di partenza per il passo successivo: la proposta di home staging. Quest’ultima rappresenta il cuore di tutta l’attività creativa dell’Home Stager. Attraverso la proposta di Home Staging deve pianificare l’intervento che più si addice all’immobile. In questa fase bisogna esaltarne le potenzialità, risolverne le problematiche, fare storytelling, (ossia creare una storia che coinvolga tutti i suoi ambienti). Insomma la casa del venditore si deve “magicamente” trasformare nella casa del potenziale acquirente. Per fare tutto questo serve, appunto, un professionista che sappia individuare il target di riferimento, che sappia dove e come intervenire secondo la logica del marketing emozionale. Un professionista che sappia sempre tenere fede alla Regola Fondamentale dell’Home Staging: “Massima resa con il minimo costo e nel minimo tempo”.

IL GIOCO CONTINUA

Così facendo siamo giunti a metà dell’opera. Da questo momento in poi il lavoro intellettuale lascia il posto a quello pratico. Infatti, il terzo passo consiste nel mettere in pratica, nel modo corretto, la proposta di staging elaborata in precedenza.
Adesso si lavora veloci sapendo esattamente dove mettere le mani. Probabilmente si dovrà intervenire anche con riparazioni e sistemazioni, con montaggi e smontaggi e con pitture. L’Home Stager conosce le persone giuste a cui rivolgersi per un perfetto lavoro di squadra.
Quando occorre sa perfino trasformarsi nel direttore di una orchestra fatta di tecnici e maestranze, per dettare i tempi e seguirne l’operato.
A questo punto il grosso del lavoro è fatto, ma non è ancora finito. L’immobile deve essere presentato al grande pubblico, ossia al mercato.

home staging

Finalmente è arrivato il momento del servizio fotografico professionale. Anche con le immagini bisogna fare storytelling e catturare l’attenzione dei potenziali acquirenti. Ecco allora la necessità di trovare le inquadrature giuste, cogliere la luce giusta, individuare i particolari giusti che faranno poi la differenza. Tutto questo non si ottiene certo scattando fotografie con lo smartphone, sia chiaro!

QUALCUNO PUO’ INDOVINARE

Per quanto le immagini siano state scattate con cura, la postproduzione fotografica si rende spesso necessaria. Per elevarne ulteriormente la qualità e correggerne quelle imperfezioni a cui la natura e gli strumenti ci costringono.
Le immagini dell’immobile ora faranno la differenza negli annunci sul web e spalancheranno le porte alle visite. Visite in cui l’allestimento restituirà dal vivo quell’emozione che si era provata solamente attraverso lo schermo.
A questo punto abbiamo tutti gli elementi per cercare di rispondere alla domanda che uno dei tanti concorrenti ci aveva fatto durante il gioco: “Se fossi … una disciplina sportiva?”.

Ricapitolando, l’Home Stager …
• deve avere una intelligenza creativa,
• deve avere una manualità spiccata,
• deve conoscere la psicologia dei colori,
• deve conoscere gli stili d’arredo,
• deve conoscere la fotografia digitale,
• deve conoscere il marketing sensoriale ed emozionale,
• deve conoscere la grafica digitale,
• deve conoscere il web marketing,
e molto altro ancora.

Tuttavia, mi fermo qui, sennò rischiamo di non trovarla affatto la disciplina sportiva.
In quale sport gli atleti devono avere competenze e capacità multiple ad alto livello? Ma nel decathlon, ovviamente. Sport dove in due giornate si svolgono ben dieci gare di atletica leggera.
Ecco allora un altro punto in comune, cioè la necessità di condensare le diverse prove in così poco tempo. Infatti anche l’Home Stager deve svolgere tutto il suo lavoro in tempi molto ristretti.

01a-img_9829-r-home staging 02b-img_0197-r-home staging

UNA PROFESSIONE CHE NON SI INVENTA

Per quanto detto, è chiaro che una professione come questa non si inventa.
Pensare che tutto si riduca ad alcuni cuscini buttati qua e a qualche piantina sempreverde messa là, è l’errore più grande che si possa commettere. Affidarsi al fai-da-te o, peggio ancora, ad una persona non qualificata professionalmente significa rischiare di perdere moltissimo tempo e soldi, senza concludere alcun affare oppure senza riuscire a vendere al prezzo di mercato.
Invece un intervento di Home Staging professionale è un vero e proprio investimento immobiliare con un ritorno economico importante.
Se vuoi essere sicuro di rivolgerti ad un Home Stager qualificato professionalmente, contatta Home Staging ITALIA che saprà indicarti la persona disponibile, più vicina a te, in grado di valorizzare il tuo immobile.
Perché per creare valore servono persone di valore!

E tu già conosci l’Home Staging? Hai già avuto modo di apprezzarne i risultati sugli immobili in vendita o in locazione?
Navigando sul sito di Home Staging ITALIA potrai approfondire l’argomento e scoprire tutti i vantaggi che ti offre. La prossima volta che dovrai concludere un affare immobiliare affidati a questo potente strumento di marketing. Ma ricordati sempre che l’Home Stager può aiutarti anche a trasformare la tua anonima abitazione nella casa dei tuoi sogni, si chiama “Home Relooking”, ti ricordi?
Vuoi aggiungere qualcosa? Aspetto la tua opinione nei commenti.

CHI E’ L’AUTORE
Marco Palmieri, Ingegnere Civile Edile e Home Stager
marco-palmieriInizia la sua professione occupandosi di edilizia e architettura dalla fase progettuale a quella realizzativa con interventi di manutenzione, restauro, risanamento conservativo e ristrutturazioni. Successivamente amplia le sue competenze interessandosi di marketing immobiliare e occupandosi di analisi di mercato, valorizzazione e promozione degli immobili.
Contatti

Related Articles